SPAGHETTI VONGOLE E BOTTARGA

DUE FACILI RICETTE CON LA BOTTARGA PER TRASFORMARE UN PIATTO SEMPLICE IN UN PRIMO DA RISTORANTE STELLATO – PRIMA RICETTA: VONGOLE E BOTTARGA

bottarga
bottarga di cernia

La pasta con le vongole è forse il più classico ed il più richiesto dei piatti di mare italiani, amato allo stesso modo, per semplicità e prelibatezza, da uomini e donne, adulti e bambini.

Chiunque sia stato almeno una volta in Sardegna sa bene poi che un piatto così semplice (per facilità di preparazione e di reperimento della “materia prima”) può essere trasformato con poco in vera e propria arte culinaria.

Il sapore delle vongole già di per sè sazia e riempie di sole e di mare, ma l’aggiunta della Bottarga (prodotto tipicamente sardo), anch’essa accessibile ai più, può trasformare voi e la vostra cucina, rispettivamente, in abili chef ed ambito ristorante stellato.

Un piatto raffinato e gustoso insomma (che in Sardegna sentirete chiamare solo  “bottarga e arselle“), facile da realizzare e che garantisce non solo una ottima figura con i vostri ospiti ed amici  ma, soprattutto e quel che più conta, una ineguagliabile soddisfazione per il vostro palato.

INGREDIENTI per quattro persone


  • Spaghetti 400 g.
  • Bottarga 40 g.
  • Spicchi d’aglio 2
  • Olio extra vergine d’oliva q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale q.b.

PREPARAZIONE


vongoleControllate accuratamente lo stato delle vongole, eliminando quelle con il guscio rotto e sciacquatele sotto un abbondante getto di acqua fredda corrente. Sminuzzate un bel ciuffo di prezzemolo, lavatelo e lasciatelo asciugare da parte.

Lasciate riposare le vongole  in una capiente bacinella piena d’acqua onde favorirne lo spurgo da sabbia, sale in eccesso ed eventuali impurità. Scolatele dopo circa un ora e ponetele da parte ad asciugare.

Fate imbiondire due spicchi di aglio schiacciati in una ampia padella antiaderente con quattro cucchiai di oliovongole-1 extravergine di oliva. Versate nella padella le vongole, copritele con un coperchio e lasciatele cuocere fino a farle dischiudere.

Portate nel frattempo ad ebollizione una pentola di acqua, salate moderatamente, essendo la bottarga già notevolmente saporita, e fatevi cuocere gli spaghetti, poi scolateli, rigorosamente al dente.

Riprendete la padella con le vongole ormai aperte ed unite prima il prezzemolo tritato e poi la pasta scolata vongole e bottargaal dente, quindi aggiungete la bottarga grattugiandola direttamente sugli spaghetti.

Mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti, spegnete il fuoco e preparatevi ad offrire a voi e/o ai vostri ospiti dei gustosissimi spaghetti con vongole e bottarga.

Se tenete all’impiattamento, adagiate su piatti bianchi gli spaghetti raccolti in grossi nidi assieme ad alcune vongole sgusciate e ad altre ancora all’interno delle loro conchiglie.

Cospargete gli spaghetti di abbondante bottarga grattugiata per completare anche l’estetica del bordo piatto.
Vino bianco fresco, naturalmente  ed, in attesa della seconda ricetta di pasta con la bottarga … buon appetito…!!

spaghetti vongole e bottarga

VARIANTI


La variante più intuitiva è sicuramente quella del diverso tipo di pasta da utilizzare. Le linguine, al posto del classico spaghetto n°5, vanno per la maggiore (aiutano a trattenere meglio il condimento), ma anche gli spaghettoni vanno benissimo, soprattutto se si riescono ad abbinare a vongole anch’esse di grosso formato.

La bottarga più utilizzata per la preparazione del piatto è sicuramente quella di muggine, seguita di misura da quella di tonno. E’ bene sapere che ne esistono anche di altri tipi, come quella di cernia (che ho giusto utilizzato in questo piatto) o di ricciola.

Altre variante classica è l’aggiunta del peperoncino (durante l’imbiondimento dell’aglio) o la sfumatura delle vongole con del vino bianco.

Il piatto più buono però, come sempre, è quello che create voi.

Share

One comment on “SPAGHETTI VONGOLE E BOTTARGA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *